Google alza gli stipendi (per evitare la fuga dei cervelli)

Google alza gli stipendi (per evitare la fuga dei cervelli)

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Mountain View avrebbe deciso di aumentare del 10% gli stipendi dei dipendenti, una svolta che dovrebbe servire ad arginare la "fuga di cervelli" dall'azienda che sta favorendo la concorrenza e impoverendo Google di preziosi lavoratori.

In un Mondo in cui la soluzione di tutti i mali aziendali sembra essere il licenziamento, Google si dimostra quindi preoccupata dall'ondata di dimissioni da parte di ingegneri, derigenti e tecnici che la stanno coivolgendo negli ultimi mesi. Una vera e propria fuga verso Facebook.

Sempre secondo quanto riportato dal noto quotidiano di New York, a oggi circa il 10% dei dipendenti del social network di Mark Zuckerberg proverrebbero da Mountain View; uno dei segreti del successo di Facebook sarebbe quindi la capacità di sottrarre cervelli alla concorrenza.

Ad oggi i dipendenti di Google sarebbero circa 23 mila, secondo il presidente Eric Schimidt, il futuro del motore di ricerca più grande del Mondo e dei suoi servizi passa anche attraverso una politica concorrenziale sulle retribuzioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.