Google: chi sa fare fa, chi non sa fare... fa causa

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUn iPhone cade da 4 mila metri, e funziona ancora!
  • SuccessivoGoogle: un doodle per l'anniversario di Mendel
Google: chi sa fare fa, chi non sa fare... fa causa

Partecipando alla Mobile Revolution Conference di Tokyo, Eric Schmidt, il "guru" di Mountain View, ha stupito la platea con alcune affermazioni infuocate: Android è ad oggi il sistema operativo mobile di maggior successo e i concorrenti, invece di innovare, preferiscono spendere le proprie energie nel far causa a Google!

Ma a chi sono dirette le frecciate di Schmidt? Probabilmente a Microsoft, che ha richiesto a numerosi produttori di smartphone Android-based un forfait per ogni unità venduta sulla base di alcuni brevetti di proprietà della società di Redmond che sarebbero stati violati per la realizzazione della piattaforma mobile.

Continua dopo la pubblicità...

Ma nel mirino dell'Executive Chairman di Google vi sarebbe anche Steve Jobs, un tempo socio in affari e oggi avversario; le indiscrezioni vogliono che a suo tempo, quando Schmidt lavorava per la Apple, i due avessero ferocemente litigato riguardo al progetto iPhone. In disaccordo con le strategie commerciali di Jobs, Schmidt avrebbe lasciato Cupertino e avviato il progetto Android proprio per creare un concorrente per l'iOS; Apple è attualmente in causa con HTC e Samsung per brevetti relativi al mobile, ma non risulta essere in causa direttamente con Google.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.