Google chiude i Glass Basecamps

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: più crowdfunding e meno advertising
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google chiude i Glass Basecamps

I vertici di Mountain View avrebbero deciso di chiudere definitivamente i Glass Basecamps, cioè le aree create dalla stessa Big G in alcune città statunitensi (Los Angeles, San Francisco, New York) e a Londra per poter testare il funzionamento di Google Glass, il noto ma mai commercializzato HUD (Head Up Display) con supporto per la realtà aumentata.

Sostanzialmente i Glass Basecamps erano nati come degli spazi liberi all'interno dei quali soprattutto gli sviluppatori interessati a questa innovazione dovevano avere la possibilità di provare le funzionalità del dispositivo, assistere alle dimostrazioni effettuate dagli incaricati di Big G, comprare il device o, se ordinato, ritirarlo.

Secondo quanto dichiarato da Becca Samson, Glass Community Manager, questa decisione non sarebbe dovuta ad un affievolirsi dell'interesse del pubblico nei confronti del prodotto (dato che sarebbe comunque in qualche modo reale), ma al fatto che ormai gli utenti sfrutterebbero altri canali (ad esempio il Play Store) per accedere all'HUD.

Sempre a parere della Samson, ormai la maggior parte delle comunicazioni riguardanti Google Glass tra gli utenti e la casa madre, come per esempio quelle relative alle vendite del dispositivo o all'assistenza dei clienti, avverrebbe tramite telefono o attraverso i canali Internet (messaggistica, chat, posta elettronica..).

Continua dopo la pubblicità...

Dopo circa due anni e mezzo dall'inizio del progetto, Mountain View dovrebbe lanciare commercialmente Google Glass entro il prossimo anno, resta ora da vedere quale potrebbe essere la risposta dei consumatori nei confronti di un prodotto forse troppo caro (circa 1.500 dollari) e il cui utilizzo pone molte perplessità dal punto di vista della privacy.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.