Google classifica Dagospia come sito malevolo

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWikipedia assolta dalle accuse di Previti
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google classifica Dagospia come sito malevolo

Dagospia, testata satirica storica del Web italiano in Rete dal tecnologicamente lontano 2000, viene attualmente identificata da Google come un sito Web malevolo, per cui raggiungendo le sue pagine dal motore di ricerca viene restituito l'avviso "se visiti questo sito il tuo computer potrebbe subire danni!".

Dagospia contiene malware?

A motivare questa nuova classificazione sarebbe stata la rilevazione di un malware, una minaccia la cui presenza sarebbe stata negata dal titolare, Roberto d'Agostino, il cui portale è divenuto negli anni una delle fonti più note per smascherare il malcostume politico e sociale della Penisola.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto affermato dallo stesso D'Agostino, il presunto malware non sarebbe stato rintracciato in nessuna delle azioni di controllo operate da Webmaster, provider (in questo caso Telecom Italia) e antivirus successivamente alla comparsa dell'avviso su Big G.

I responsabilii di Mountain View avrebbero comunque assicurato che la situazione dovrebbe tornare alla normalità nel giro di breve tempo (non oltre le 48 ore), prima però dovrà essere effettuato il necessario aggiornamento al registro dei siti Internet considerati pericolosi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.