Google digitalizza i rotoli del Mar Morto

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple migliora le mappe di iOS con Foursquare
  • SuccessivoInstagram potrà vendere le immagini degli utenti
Google digitalizza i rotoli del Mar Morto

Grazie ad una collaborazione tra Mountain View e la Sovraintendenza Archeologia della Stato di Israele è nato un progetto per la digitalizzazione di uno dei documenti più importanti dell'a storia umana: i rotoli del Mar Morto comprendenti circa 900 manoscritti tra cui anche la Bibbia Ebraica.

Google digitalizza i rotoli del Mar Morto

Il risultato di questa partnership è visualizzabile all'interno di un sito Web appositamente lanciato on line: Deadseascrolls.org.il; attualmente sarebbero disponibili circa 5 mila immagini che sarebbero il risultato di un'opera di conversione in digitale durata circa un anno.

Continua dopo la pubblicità...

Tra i testi disponibili vi sono quelle che potrebbero essere le copie degli originali del libro del Deuteronomio all'interno del quale vengono riportati i 10 comandamenti, una copia del primo capitolo della Genesi e vari manoscritti biblici considerati apocrifi.

Il progetto consente di ammirare documenti che hanno oltre due mila anni di vita, essi sono stati ritrovatii tra il 1947 e il 1956 in undici grotte situate all'interno e nelle zone limitrofe al letto di torrente di Qumran, una località sita in Cisgiordania nelle vicinanze delle rovine della città di Gerico.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.