Google Maps ha un'interfaccia "a colori"

Google Maps ha un'interfaccia "a colori"

Gli sviluppatori di Mountain View hanno operato un importante restilyng a carico dell'interfaccia di Google Maps, senza dimenticare l'integrazione di alcune nuove funzionalità che renderanno la piattaforma più semplice ed intuitiva da utilizzare. In un'ottica di personalizzazione, l'obbiettivo dell'intervento era in pratica quello di dare maggiore evidenza alle informazioni utili per ciascuna ricerca effettuata.

Per questo scopo l'impiego dei colori assume ora una rilevanza superiore rispetto al passato, tutte le varianti cromatiche scelte identificano una categoria specifica, dal verde per il "fuori porta" al blue per lo "shopping", dal viola per i "servizi" al rosso per la "salute", dall'arancione per il "food & drink" fino al celeste per i "trasporti".

Il fatto che a determinati elementi siano stati associati dei colori facilmente riconoscibili permette di individuare istantaneamente le destinazioni di proprio interesse e di escludere le altre, se per esempio si sta ricercando un albergo oppure una banca così come una stazione di servizio basterà concentrarsi unicamente sulle icone di colore viola.

Per il momento gli aggiornamenti effettuati dovrebbero riguardare soltanto il mercato statuniteste, la fase di sperimentazione sarebbe stata comunque già superata brillantemente, per cui è probabile che nel corso dei prossimi giorni le novità descritte diventino disponibili anche per gli utilizzatori delle altre localizzazioni.

Continua dopo la pubblicità...

L'upgrade riguarderà tutte le piattaforme e le applicazioni che integrano Google Maps, a cominciare dall'Assistente Google, recentemente giunto anche in Italia per sostituire il meno "Interlligente" Google Now, dal motore di ricerca di Big G e da Google Earth. Uno dei target privilegiati e naturalmente Android Auto, variante del Robottino Verde per l'automotive.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.