Google Maps: novità per viaggiatori e ciclisti

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente Il nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni è online
  • SuccessivoChrome: cookie di terze parti bloccati entro il 2024
Google Maps: novità per viaggiatori e ciclisti

Gli sviluppatori di Mountain View hanno implementato alcune nuove funzionalità di Google Maps dedicandole a tutti coloro che utilizzano questa piattaforma per organizzare i propri viaggi e le proprie vacanze, parliamo di milioni di persone in tutto il mondo che hanno imparato a sfruttare le mappe di Big G per programmare percorsi, scegliere le destinazioni e scoprire gli orari migliori per evitare gli affollamenti.

La prima novità di questa estate riguarda la cosiddetta Immersive View, disponibile sia su Android che iOS, con cui si potranno visualizzare le immagini aeree di oltre 100 POI (Point of interest) sparsi in diverse località tra cui New York, Tokyo, Londra, Barcellona e San Francisco. Tali immagini vengono prodotte da una AI che combina i contenuti presenti Street View.

Google ti avvisa se un tuo amico è nei paraggi

Chi ha deciso di attivare la condivisione della propria posizione potrà inoltre ricevere un notifica quando un proprio conoscente raggiunge un luogo specifico. Tale opzione può essere disabilitata in qualsiasi momento per proteggere maggiormente la propria privacy e si avrà sempre la possibilità di decidere con chi condividere i dati di geolocalizzazione e chi escludere.

Un'ultima novità riguarda nello specifico chi preferisce spostarsi in bicicletta, scelta ideale visti prezzi dei carburanti ormai elevati e il minore impatto ambientale. Per questi ultimi sono disponibili indicazioni appositamente dedicate al cicloturismo (o alle semplici escursioni giornaliere) come per esempio la presenza di piste ciclabili, le altitudini ed eventuali ostacoli per le due ruote.

Non tutte queste funzionalità sono già disponibili per gli utilizzatori italiani del servizio, infatti il roll-out degli aggiornamenti per i sistemi operativi compatibili è appena iniziato (a cominciare dall'Immersive View che comunque era atteso da maggio dopo l'annuncio durante il Google I/O) e in alcuni casi potrebbe essere necessario aspettare ancora alcuni giorni.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti