Google paga AdBlock per non filtrare i suoi annunci?

Google paga AdBlock per non filtrare i suoi annunci?

Indiscrezioni non confermate avrebbero contribuito a diffondere il sospetto che Mountain View paghi i gestori della nota applicazione Adblock Plus per far rientrare i proprie annunci nella whitelist che consente di evitare il blocco dell'advertising.

Il dito sarebbe quindi puntato su Big G e i suoi AdWords nonché sulla Eyeo della quale AdBlock Plus è una delle soluzioni più utilizzate, quest'ultima configura l'estensione per i browser in modo da permettere la visualizzazione di pubblicità ritenuta non particolarmente invasiva.

Installabile come add-on su Chrome e Firefox che da soli rappresentano oltre la metà del mercato dei browser, come impostazione predefinita AdBlock Plus funziona praticamente in automatico; per cui ciò che appare in withelist non viene filtrato.

La vicenda dovrà essere chiarita e i sospetti eventualmente supportati da prove, per ora ci si può limitare ad osservare che, paradossalmente, AdBlock Plus fu una della Apps per il blocco della pubblicità online che la stessa Google rimosse tempo fa dal suo store...

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.