Google: la personalizzazione non piace a tutti

Google: la personalizzazione non piace a tutti

Si è conclusa la sperimentazione che ha visto l'home page del motore di ricerca più grande della Rete coinvolto in un progetto che prevede l'introduzione di funzionalità per la personalizzazione con delle immagini prelevate dal servizio Picasa della stessa Mountain View.

La sperimentazione ha visto la home page di Google cambiare per iniziativa dello stesso gruppo con grande sorpresa degli utenti, ora la seconda fase prevede di passare la mano direttamente agli utenti che potranno personalizzare la prima pagina del search engine secondo i loro gusti.

Continua dopo la pubblicità...

L'introduzione della nuova feature non sembra però essere stata gradita da tutti, questo perché l'iniziativa non sarebbe stata accompagnata da una campagna informativa abbastanza efficace; in molti hanno temuto che la vecchia impostazione minimale sarebbe stata abbandonata.

Inoltre, non pochi hanno sottolineato la scarsa originalità della decisione di Mountain View, una funzionalità molto simile è infatti già disponibile per Bing, il motore di ricerca della Casa di Redmond, Google dovrebbe invece puntare sull'originalità per concorrere con le realtà emergenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.