Google può linkare i file musicali?

Google può linkare i file musicali?

Nelle SERP del motore di ricerca più grande della Rete si trova di tutto, ma è abbastanza raro trovare linkati dei file musicali; la questione è spinosa per Mountain View: è possibile mostrare dei collegamenti a contenuti audio senza violare le norme per la tutela dei diritti d'autore?

Recentemente, una piccola casa discografica chiamata Blues Destiny aveva accusato sia Google che il concorrente Bing di favorire la pirateria musicale mettendo a disposizione link a file audio tramite delle semplici query di ricerca; la denuncia è stata poi ritirata.

La polemica non è stata però sopita, Mountain View ha quindi deciso di recarsi a sua volta dal giudice e di richiedere una sentenza in cui venisse esplicitamente dichiarato che il linking dei file musicali non potesse essere annoverato tra i reati contro il copyright.

Google in questo caso punta tutto sui principi stabiliti dal DMCA (Digital Millenium Copyright Act), secondo i quali gli intermediari non possono essere ritenuti responsabili per i contenuti linkati fatto salvo l'obbligo di rimozione in caso di segnalazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.