Google realizzerà un suo processore?

Google realizzerà un suo processore?

Recentemente sarebbe comparso un annuncio di lavoro nel quale verrebbe richiesta la figura di "multimedia chip architect" alla quale affidare la responsabilità di un gruppo di ricercatori per la realizzazione di un nuovo processore; questa posizione sarebbe stata richiesta da Pixel che è a sua volta una sussidiaria di Mountain View.

In sostanza, sembrerebbe che Google abbia intenzione di produrre "in casa" un proprio componente hardware, si tratterebbe quindi di una scelta simile a quella già operata da tempo dalla Casa di Cupertino, azienda concorrente che studia e progetta nei suoi stessi laboratori alcune soluzioni da integrare nei propri dispositivi mobili.

Continua dopo la pubblicità...

Chiaramente, leggendo tale notizia il pensiero corre quasi in automatico al sistema operativo Android, nelle sue diverse declinazioni; Big G infatti potrebbe essersi decisa a creare un processore realmente ottimizzato per il Robottino Verde, componente che, con tutta probabilità, dovrebbe essere incluso innanzitutto nei device della linea Nexus.

E' comunque possibile che i piani del gruppo californiano siano ben altri, non andrebbe dunque scartata l'ipotesi che il reclutamento di un chip architect sia finalizzato non alla realizzazione di un processore, ma all'affiancamento dei tecnici che si occupano dell'implementazione di Android, in modo da migliorare le prestazioni e l'affidabilità di quest'ultimo.

Fino ad oggi, Larry Page e soci si sarebbero rivolti a società esterne per quanto riguarda le problematiche relative ai chipset, questo anche per quanto riguarda i Nexus che sono dispositivi brandizzati "Google"; motivo per il quale, sulla base di un singolo annuncio di lavoro, è difficile prevedere quali siano le reali intenzioni dell'azienda.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.