Google riorganizza Alphabet

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: in aumento le richieste di rimozione dei link
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google riorganizza Alphabet

Mountain View avrebbe deciso di effettuare una rilevante riorganizzazione societaria della sua controllata chiamata Alphabet; a quest'ultima fanno capo alcuni dei progetti collaterali della multinazionale californiana tra cui anche quelli dello stesso gruppo che si occupa dell'implementazione di Google, i ricercatori dei laboratori di Google X e il team di Nest.

Sostanzialmente Alphabet dovrebbe essere destinata a finire sotto la guida di Larry Page e Sergey Brin, cioè gli stessi fondatori di Big G, mentre le redini della divisione che si occupa del motore di ricerca dovrebbero passare nelle mani di Sundar Pichai, sviluppatore e già dirigente di spicco che ora assurgerà al rango di CEO.

Il progetto di Mountain View prevedrebbe poi una successiva divisione futura dei diversi rami che compongono la propria parent company; Google Capital e Google Ventures, per i finanziamenti ai progetti innovativi, il social network Google+, Calico (per le ricerche sulla salute), Fiber per la connettività e i già citati Nest e Google sarebbero già destinatinati a divenire realtà indipendenti.

"Indipendenza" significa in questo caso che ogni divisione dovrà poter contare sulle proprie risorse ivi comprese quelle economiche e, nel caso dovessero avere l'esigenza di fruire di servizi accessori, per accedere alle altre piattaforme di Alphabet saranno obbligate a pagare il dovuto come un qualsiasi altro committente.

Continua dopo la pubblicità...

E' comunque difficile credere che la casa madre non sia intenzianata a proseguire nel supporto dei progetti ha cui a dato inizio in questi anni, l'idea sarebbe comunque quella di ottimizzare quanto più possibile i costi e l'impiego delle risorse disponibili, soprattutto in considerazione degli importanti investimenti di Google nel settore della ricerca.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.