Google taglia decine di dipendenti di Create

Google taglia decine di dipendenti di Create

Mountain View avrebbe deciso di riorganizzare la divisione Create dedicata alla realizzazione di hardware. Stando a quanto riportato da Business Insider, tale iniziativa si dovrebbe tradurre nell'allontanamento di decine di dipendenti che, nell'ipotesi migliore, potranno essere ricollocati all'interno di Alphabet, il conglomerato finanziario di cui fa parte Google.

Se i rumors circolanti dovessero essere confermati, Big G infatti non avrebbe comunicato nulla in merito, a perdere buona parte dei propri collaboratori dovrebbero essere in particolare quei team che fino ad oggi hanno operato sugli smartphone e i tablet brandizzati dall'azienda californiana, come per esempio i dispositivi della gamma Pixel.

Continua dopo la pubblicità...

Notizie a riguardo potrebbero essere comunicate dalla stessa Google nel corso della prossima Game Developers Conference di San Francisco, evento durante il quale la compagnia potrebbe presentare una console videoludica per il gioco in streaming, o al più tardi durante la manifestazione I/O 2019 che verrà dedicata agli sviluppatori a maggio.

Dato il rimaneggiamento della compagine di Create, quale sarà il destino dei device attualmente in fase di sviluppo presso Mountain View? E' probabile che il rilascio di alcuni di essi venga posticipato, ma conoscendo la facilità con cui Google arriva a "tagliare i rami secchi" diversi progetti potrebbero non tradursi in prodotti destinati alla commercializzazione.

Se da una parte gli analisti prevedono un minore impegno nella realizzazione di dispositivi come in notebook (basti pensare al più volte posticipato, e mai ufficialmente annunciato, Pixelbook 2), dall'altra è quasi scontato che Google proseguirà a realizzare smartphone Pixel nei quali integrare le versioni di Android più recenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.