Google: troppi siti malevoli nella SERP

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAgcom: Web mobile troppo salato
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google: troppi siti malevoli nella SERP

Secondo le rilevazioni condotte dai Barracuda Labs e presentate all'intento di un report recentemente pubblicato, all'interno della SERP di Google sarebbero presenti più siti malevoli che in Bing, Yahoo! e Twitter messi insieme, addirittura il doppio rispetto alla concorrenza.

I ragazzi dei Barracuda Labs hanno monitorato i motori di ricerca dei quattro siti per 60 giorni, effettuando query relative ad oltre 24 mila argomenti e producendo circa 5,5 milioni di risultati; in quasi il 70% dei casi sono state rilevate pagine Web in cui erano presenti malware.

Quale il motivo della grande presenza di siti malevoli nella SERP di Google? Innanzitutto la sua diffusione (possiede infatti oltre il 60% del mercato totale delle ricerche), ma i motivi potrebbero essere ricercati nello stesso algoritmo che permette di produrre i risultati.

Google è infatti il motore che riesce più facilmente e velocemente ad indicizzare pagine che contengono contenuti relativi alle tendenze del momento, cioè proprio gli argomenti preferiti da virus writers e spammers per la diffusione di malware.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.