Google: la velocità si paga

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAntennagate: in Apple cade la prima testa
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google: la velocità si paga

Secondo alcune indiscrezioni fatte recentemente circolare dal New York Times, Mountain view e Verizon sarebbero pronte a stringere un accordo che consentirebbe alla seconda di velocizzare la fruizione di specifici contenuti in Rete nel caso in cui l'utente sia disposto a pagare per essi.

Come anticipato, fino ad ora le uniche notizie disponibili sono delle semplici indiscrezioni, che, se confermate, potrebbero spianare la strada alla creazione di un Web alternativo e a pagamento sul modello delle televisioni via cavo molto diffuse negli USA.

Continua dopo la pubblicità...

Tecnicamente l'accordo tra Google e Verizon non dovrebbe incontrare particolari ostacoli, sempre secondo il New York Times il progetto avrebbe già incontrato l'approvazione della FCC (Federal Communications Commission), cioè l'autorità garante delle telecomunicazioni negli Stati Uniti.

Per conto suo Mountain View avrebbe già fatto circolare le prime smentite così come Verizon e la stessa FCC, possibile che il NYT abbia semplicemente preso una cantonata? Non è da escludere però che presto provider e grandi realtà del Web possano cominciare a ritenere la Net Neutrality un ostacolo per i propri affari.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.