Grande Fratello: Stop allo streaming indiscriminato

Mediaset ha dichiarato guerra ai video del Grande Fratello distribuiti indebitamente in Rete; il 2 marzo del 2009 il Tribunale di Milano ha emesso un'ordinanza (con procedimento d'urgenza) secondo la quale non sarà possibile diffondere su Internet video appartenenti al Biscione senza previa autorizzazione.

Il gruppo RCS è stato quindi condannato in sede di giudizio per aver trasmesso alcuni spezzoni del Grande Fratello 9 sulle proprie pagine Web ed in particolare sul quotidiano informativo online Corriere.it; in pratica, il giudice ha stabilito che il diritto di cronaca non comprende necessariamente la diffusione di filmati appartenenti alla società di Cologno Monzese.

E' chiaro che a questo punto Mediaset, con tanto di sentenza in tasca, potrà rivendicare i propri diritti di proprietà ogni volta che un video del GF (o di altra trasmissione) dovesse essere trasmesso sul Web, cosa che succede molto spesso anche nella maggior parte dei servizi di streaming on line.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.