La Guardia di Finanza indaga su Google: redditi non dichiarati per 240 milioni di euro

La Guardia di Finanza indaga su Google: redditi non dichiarati per 240 milioni di euro

I militari della Fiamme Gialle starebbero conducendo una verifica fiscale a carico di Google Italia, l'obiettivo della Guardia di Finanza sarebbe quello di effettuare un riscontro sulla regolarità degli adempimenti del gruppo verso l'erario nel periodo compreso tra il 2002 e il 2006.

Secondo quanto dichiarato dal dicastero dell'Economia in seguito ad un'interrogazione parlamentare, attualmente risulterebbero redditi non dichiarati per un totale di oltre 240 milioni di euro ai quali andrebbe aggiunto un mancato versamento dell'IVA per oltre 96 milioni di euro.

Le operazioni della Tributaria si starebbero svolgendo nel quadro di verifiche che non riguarderebbero unicamente la divisione italiana di Mountain View, ma anche altri colossi dell'high tech nonché importanti realtà multinazionali impegnate nel commercio elettronico.

Gli accertamenti si starebbero svolgendo sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Milano, l'ipotesi sarebbe quindi quella di elusione fiscale, ma da parte sua Big G avrebbe affermato di aver fiducia nella giustizia italiana e di aver sempre rispettato le normative fiscali del nostro Paese.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.