Hacker: l'attacco totale (forse!)

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUn milione di dollari per Poker.org
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Hacker: l'attacco totale (forse!)

In questi giorni ha fatto scalpore la notizia di un attacco hacker su larga scala che avrebbe coinvolto migliaia di aziende statunitensi infettandone i computer per attingere ad informazioni riservate; si tratterebbe del più grande attacco registrato negli ultimi anni.

In tutto sarebbero stati colpiti circa 75 mila computer di proprietà di 2 mila e 500 diverse aziende, l'azione avrebbe coinvolto ben 196 paesi; a scoprire quanto stava avvenedo sarebbe stato un ingegnere impiegato presso l'azienda americana NetWitness.

Lo scorso gennaio, Alex Cox, questo il nome dell'ingegnere, avrebbe infatti scoperto una rete Botnet localizzata nell'Europa dell'Est e costituita da 20 server che sarebbero stati utilizzati per l'attacco; la Botnet aveva il compito di inviare uno spyware, denominato ZeuS, nei computer colpiti.

Forse si è trattato veramente di uno dei più grandi attacchi della storia dell'informatica, o forse si è semplicemente trattato di una furba operazione di promozione, la NetWitness è infatti un'azienda che ha come suo core business la sicurezza dei sistemi.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.