IBM pensa ad una batteria ad aria

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGli effetti dell'ansia da smartphone
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
IBM pensa ad una batteria ad aria

Il colosso IBM starebbe valutando la possibilità di commercializzare in futuro delle batterie basate su due elementi innovativi: il litio, già utilizzatissimo nel campo dell'alimentazione elettrica, e l'aria. Secondo alcune previsioni entro il 2020 potrebbero essere disponibili i primi esemplari di questa rivoluzionaria batteria.

Una rivoluzionaria batteria da IBM

Il progetto relativo a questo tipo di batterie sarebbe tutto meno che un semplice parto della fantasia, per la loro realizzazione sarebbero infatti già al lavoro i ricercatori di alcune prestigiose università come per esempio il celeberrimo MIT di Boston.

L'idea sarebbe quella di utilizzare tali batterie per le più disparate tipologie di dispositivi, persino per alimentare l'automobile, Big Blue sarebbe infatti convinta che una soluzione basata su aria e litio potrebbe risultare in futuro più conveniente rispetto a quelle basate su derivati del petrolio.

Garantendo una capacità di immagazzinamento dell'energia mille volte superiore a quella delle batterie agli ioni di litio, quelle prodotte dal Battery500 Project di IBM potrebbero un giorno rendere l'autonomia di device come gli smartphone e i tablet praticamente inesauribile.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.