iPad Mini con retina display: Apple chiede aiuto a Samsung

Secondo indiscrezioni non confermate, l'azienda di Cupertino si troverebbe in queste ore a gestire una situazione piuttosto complessa che potrebbe compromettere, o quanto meno complicare, il lancio ufficiale del nuovo iPad Mini con Retina Display; secondo i bene informati, infatti, nei magazzini di Apple sarebbero davvero pochi i devices pronti per essere consegnati ai negozi.

La notizia di una presunta scarsità del nuovo piccolo iPad, in realtà, si era già diffusa negli scorsi giorni ma le cose, secondo quanto riportato da un giornale giapponese, sarebbero più gravi di quanto precedentemente ipotizzato. Il problema sarebbe dovuto, in particolare, ai ritardi dei partner (LG e Sharp) a cui è stato affidato il compito di assemblare i display con tecnologia retina.Al fine di fronteggiare alla "crisi dei display" in quel di Cupertino si sarebbe deciso di chiedere aiuto al rivale di sempre: Samsung.

Continua dopo la pubblicità...

I vertici di Seul sembrerebbero aver accettato la commessa di Apple, tuttavia la produzione coreana dovrebbe entrare a regime non prima del 2014 e pertanto l'aiuto di Samsung dovrebbe non influire sulle scorte disponibili al momento del lancio. Quello che resta da capire è se Apple deciderà di rinviare il lancio del nuovo iPad Mini o, più semplicemente, se la scarsità di devices verrà "scaricata" sulle spalle dei voraci fanboys della mela morsicata... e chissà che tutto non si traduca in un ulteriore motivo di successo per il nuovo mini-tablet, con code chilometriche e fans stremati da ore di attesa pur di avere uno dei primi esemplari del nuovo iPad Mini.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.