Italia: la PA è digitale, ma non abbastanza

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUSA: le aziende contestano il ban su Huawei
  • SuccessivoAmazon: bassi profitti dalla skill di Alexa
Italia: la PA è digitale, ma non abbastanza

Secondo quanto riportato dal Censimento permanente delle Istituzioni pubbliche pubblicato dall'ISTAT, la Pubblica Amministrazione italiana avrebbe già conseguito diversi risultati importanti in termini di digitalizzazione. Nel complesso però si registrerebbero ancora dei ritardi, soprattutto per quanto riguarda il ricorso alle tecnologie più avanzate.

Il Censimento registrerebbe un utilizzo ancora limitato di applicazioni mobile, con una diffusione che si attesterebbe sul 19.4%, mentre poco più del 41% delle PA avrebbe deciso di adottare i network sociali per fornire assistenza agli utenti e comunicare con loro. Stesso discorso per quanto riguarda le piattaforme Cloud, sfruttate solo nel 30.5% dei casi.

Continua dopo la pubblicità...

Quasi assenti, o comunque rappresentate da percentuali molto marginali, le soluzioni basate sull'IoT (Internet o Things), il cui tasso di utilizzo supererebbe a malapena i 4.5 punti, e i Big Data (5.9%). Per contro ben l'87.9% delle realtà istituzionali nostrane avrebbe utilizzato Internet per la gestione di dati e l'erogazione di servizi al cittadino.

Migliore la situazione in ambito accademico, con ben il 100% delle Università italiane già presenti su Internet con servizi accessibili per l'utenza, capillare anche la presenza degli atenei nei social network con una partecipazione pari ad oltre il 97%. Le Università che operano anche nel Cloud sarebbero l'84.5% e il 73.2% quelle che adottano applicazioni mobile.

Buone notizie anche per quanto riguarda l'impiego di tecnologie IoT (25%) e Big Data (oltre il 35%) da parte delle Università, mentre in generale le PA italiane si terrebbero abbastanza lontane dallo streaming video di YouTube e dallo sharing multimediale di Istagram (13.8%) così come dalle applicazioni per la messaggistica istantanea (14.8%).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.