iTunes: impennata nei prezzi per i brani di Whitney Houston

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIn arrivo i rimborsi per i contrassegni SIAE?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
iTunes: impennata nei prezzi per i brani di Whitney Houston

Una legge non scritta in vigore nel mercato dell'arte stabilisce che alla scomparsa di un autore il prezzo di vendita delle sue opere subisce un incremento, normalmente, però, si tratta di pezzi unici, opere dell'ingegno che non possono essere ricreate se non per plagio.

Qualcosa di molto simile a questa legge, seppur con le dovute differenze, sarebbe stata applicata ai brani di Whitney Houston su iTunes che, a poche ora di distanza dalla morte della cantante, avrebbero subito un'impennata per quanto riguarda i prezzi.

Naturalmente la cosa non avrebbe mancato di suscitare polemiche e accuse di speculazione, se infatti è vero che la scomparsa della Houston non potrà far altro che riportare in auge i suoi brani, è anche vero che questi sono e rimangono dei file scaricabili esattamente come gli altri.

Dalle indiscrezioni attualmente circolanti, nessuna delle quali confermate, sembrerebbe che la decisione di aumentare il prezzo di tali canzoni sarebbe stata presa dalla casa discografica, in questo caso quindi la Apple risulterebbe incolpevole. E' però da considerare che su iTunes i prezzi dei brani subiscono oscillazioni anche sulla base della loro poplarità.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.