iTunes rivede il listino prezzi

iTunes rivede il listino prezzi

A partire dal 7 di aprile iTunes abbandonerà la sua vecchia politica di prezzi secondo la quale tutti i brani musicali dovevano essere venduti a 99 centesimi di dollaro indipendentemente dallo loro data di pubblicazione; ciò sarà possibile grazie ai nuovi contratti stilati da Apple con le diverse case discografiche coinvolte nel progetto.

Il prezzo sarà quindi più alto per i brani recenti che passeranno a 1,30 dollari, in compenso verrà abbassato il prezzo delle canzoni più datate che passeranno a 70 centesimi di dollaro l'una; le tracce non saranno più protette da DRM (Digital Rights Management).

Ora, è da vedere se la mossa di Cupertino si rivelerà o meno indovinata, tenendo conto in particolare della delicata congiuntura economica odierna; fatto sta che il "prezzo fisso" stabilito sui 99 centesimi per ogni brano era ormai in vigore senza alcuna modifica dal lontano 2003.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.