Jeff Bezos vuole anche la Luna

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCentinaia di Gree Pass fasulli venduti su Telegram
  • SuccessivoIntel: scarsità di chip fino al 2023
Jeff Bezos vuole anche la Luna

Artemis è il nome del progetto della NASA (National Aeronautics and Space Administration) che dovrebbe permettere agli esseri umani di rimettere piede sulla Luna. Alla base di questa iniziativa vi è lo Starship Human Landing System, un programma pensato per permettere ad un gruppo di astronauti di operare sul nostro satellite per un tempo relativamente prolungato.

Quest'ultimo è articolato in più fasi e la gestione della prima era stata assegnata alla SpaceX, società fondata da Elon Musk. La seconda potrebbe finire invece sotto il controllo della Blue Origin, azienda creata da Jeff Bezos che ha permesso all'uomo più ricco del mondo di partecipare al primo volo suborbitale privato tramite il lanciatore New Shepard.

Il fondatore e ormai ex CEO di Amazon avrebbe offerto infatti ben 2 miliardi di dollari all'ente aerospaziale statunitense per garantirsi l'assegnazione del prossimo contratto per lo Starship Human Landing System, confermando quanto la corsa verso lo Spazio sia ormai sempre di più una gara tra ultramiliardari desiderosi di conquistare le stelle.

La proposta di Bezos prevedrebbe anche il pagamento di una missione dimostrativa il cui svolgimento dovrebbe essere condizionato all'esclusività del contratto, i 2 miliardi promessi (che sono da considerarsi un tetto massimo di spesa) dovrebbero coprire invece tutti gli investimenti effettuati durante l'anno fiscale in corso nonché quelli dei i prossimi 2.

Continua dopo la pubblicità...

La Blue Origin nasce in particolare con lo scopo di creare una nuova forma di turismo, quello spaziale, che almeno inizialmente dovrebbe essere una prerogativa delle fasce di popolazione più benestanti. Un'eventuale partecipazione dell'azienda alla prossima missione lunare garantirebbe un incalcolabile ritorno in termini di valorizzazione del brand.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.