Kaspersky: gli utenti non conoscono i pericoli della Rete

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteTwitter licenzia 336 dipendenti
  • SuccessivoPrevisioni ottimistiche per il mercato digitale italiano
Kaspersky: gli utenti non conoscono i pericoli della Rete

Secondo quanto riportato dagli esperti di sicurezza dei laboratori di Kaspersky uno dei maggiori pericoli per l'integrità e l'inviolabilità dei dispositivi elettronici sarebbe rappresentato dai comportamenti degli stessi utilizzatori, questi ultimi infatti ignorerebbero in molti casi anche le più elementari regole per la protezione dei propri dati.

A titolo di esempio l'azienda russa avrebbero proposto un dato secondo il quale ben il 74% degli utenti effettuerebbe il download di file di dubbia provenienza senza alcuna preoccupazione; ciò non deriverebbe da una sorta di incoscenza nello scaricare le risorse presenti online, ma da uno scarsa competenza riguardo al mezzo utilizzato.

Continua dopo la pubblicità...

A dimostrazione di ciò il gruppo avrebbe deciso di effettuare una rilevazione tramite il sondaggio di un campione composto da ben 18 mila utenti; nel corso dei test proposti ai partecipanti vi sarebbe stata anche una richiesta molto particolare: scaricare sul proprio device una canzone dei Beatles, la traccia audio di "Yesterday".

Questo brano sarebbe stato presentato in quattro diversi formati: "wma", scaricato dal 26% degli utenti e caratterizzato da un errore nel nome, "exe", scelto nel 34% dei casi e contenente nel proprio nome l'ingannevole dicitura "mp3", "scr", scaricato nel 14% dei casi e, infine, ".zip", protagonista del 26% dei download.

Proseguendo nello studio sarebbe stato osservato che ben il 45% degli utenti che hanno navigato online nel corso degli ultimi 12 mesi sarebbero stati vittime di un'infezione causata da un malware; il 13% di questi ultimi sarebbe stato inoltre del tutto all'oscuro del fatto di operare su un sistema compromesso; solo il 24% degli intervistati si sarebbe dimostrato in grado di riconoscere una minaccia derivante dal phishing.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.