L'alluvione in Thailandia e i riflessi sul mercato dei Pc

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook: i commenti li indicizza Google
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

L'alluvione che ha recentemente colpito la Thailandia, ivi compresa la capitale Bangkok, oltre che per la popolazione del Paese potrebbe avere delle conseguenze negative anche per la componentistica per i Pc in gran parte proveniente da quell'area geografica.

Il rischio sarebbe quello di vedere pochi Pc sugli scaffali dei negozi per il periodo delle feste natalizie, proprio quando gli utenti sarebbero più propensi ad acquistare nuove postazioni; data la situazione thailandese, diventerebbe quindi fondamentale riuscire ad attingere a nuove scorte.

Continua dopo la pubblicità...

Il "Paese del Sorriso" sarebbe ad oggi il maggiore fornitore mondiale di hard disk drive, quindi, per alcuni analisti sarà comunque inevitabile che nel corso dei prossimi mesi si assista ad una scarsa disponibilità di questa componentistica.

Tra i possibili fornitori alternativi vi sarebbe il Giappone e in particolare il colosso High Tech Toshiba che ha dedicato una sua divisione alla produzione di dischi rigidi, l'attuale penuria però potrebbe durare anche un semestre, con pesanti riflessi sui costi della componentistica e, di conseguenza, sui livelli delle vendite.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.