L'Apple 1 andrà in un museo

Come è noto, l'imprenditore piemontese Marco Boglione ha recentemente acquistato il primo computer creato da Steve Jobs, oggi CEO della Apple, insieme al suo fidato socio Steve Wozniak; ora Boglione, ha spiegato i motivi del suo acqusito.

Innanzitutto, l'imprenditore ha sottolineato il fatto di essere un collezionista del settore, negli anni si è infatti assicurato alcuni pezzi pregiati come per esempio l'Altair 8800, il Commodore Pet del 1977 e l'Ibm 5051; l'Apple 1, che è anche abbastanza raro, non poteva quindi mancare.

Continua dopo la pubblicità...

L'intenzione di Boglione, patron del gruppo commerciale BasicNet, sarebbe quindi quella di creare una raccolta di elaboratori di valore storico per la creazione di un museo, con sede nella città di Torino, appositamente dedicato al computer e alla sua evoluzione.

L'Apple 1 fu prodotto artigianalmente in soli 200 esemplari nel garage dei genitori adottivi di Steve Jobs a Palo Alto; ad oggi ne esisterebbero ancora 50 esemplati ma solo 6 o 7 di essi sono noti; Boglione ha acquistato il computer per oltre 150 mila Euro partendo da una base d'asta di 666,66 dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.