L'Europa taglia i prezzi delle telefonate in roaming

L'Europa taglia i prezzi delle telefonate in roaming

E' stato recentemente approvato un provvedimento discusso in seno all'Unione Europea grazie al quale dovrebbe essere presto possibile effettuare telefonate in roaming a prezzi nettamente più vantaggiosi; la nuova normativa dovrebbe entrare in vigore entro il I luglio dell'anno corrente.

Da notare che l'approvazione del provvedimento è stata effettuata praticamente all'unanimità (soltanto 10 i parlamentari contrari); a diventare più convenienti non saranno soltanto le comunicazioni vocali in entrata e uscita, ma anche il traffico dati e gli SMS.

Per fare un esempio, a partire dalla data stabilita le chiamate in uscita non potranno costare più di 29 centesimi di Euro al minuto, è previsto invece un tetto massimo di 8 centesimi per le chiamate ricevute, di 70 centesimi per la navigazione su Internet e di 9 centesimi ad SMS.

Questo tariffario prevede ulteriori decrementi dei costi telefonici, per cui le chiamate in entrata passeranno ad un massimo di 24 centesimi il I luglio 2013 e di 19 il I luglio del 2014, da 7 a 5 centesimi in ricezione, da 45 a 20 centesimi per il traffico dati e da 8 a 6 centesimi per SMS.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.