L'Internet delle Cose di Google si chiama Physical Web

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook regola le sperimentazioni sociali
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
L'Internet delle Cose di Google si chiama Physical Web

Physical Web è il nome di un nuovo progetto sviluppato in seno ai laboratori di Mountain View attraverso il quale il gruppo californiano dovrebbe proporre quelle che saranno le sue soluzioni in tema di Internet delle Cose (IoT o Internet of Things).

L'iniziativa di Larry Page e soci si baserebbe in pratica sulla creazione di una piattaforma per il broadcasting degli indirizzi Internet attraverso la quale gli elettrodomestici smart possano scambiare dati in Rete, comuncare tra di loro e interagire con l'utenza.

Continua dopo la pubblicità...

L'impianto di tale asset dovrebbe essere del tutto App-less, ciò significa che per poter utilizzare le funzionalità messa a disposizione da Physical Web non sarebbe richiesta l'installazione di alcuna applicazione su un dispositivo elettronico, mobile o fisso che sia.

Una struttura tecnicamente basata sui sensori dovrebbe quindi permettere agli utenti di interagire sia tramite gesti che attraverso input vocali; Physical Web, progettato grazie all'implementazione degli standard più recenti per la Rete, non prevedrebbe un sistema operativo IoT based come nel caso di ARM.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.