L'iPad non salva le riviste dalla crisi

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl Partito Pirata perde il suo fondatore
  • SuccessivoIn Europa è Firefox il browser più utilizzato

All'ombra dei successi ci si lancia spesso in previsioni azzardate, è il caso per esempio dell'editoria digitale e alle riviste riadattate per la lettura tramite tablet; sembrerebbe infatti che neanche l'iPad sia riuscito, almeno per ora, a risollevare le sorti di un'editoria in crisi.

Dopo il la spinta iniziale, dovuta probabilmente all'effetto novità, il segno meno sembrerebbe riguardare un pò tutti, dalle riviste dedicate alle tendenze della moda come per esempio Vanity Fair, fino alle pubblicazioni riguardanti l'alta tecnologia come Wired.

Continua dopo la pubblicità...

Ma le brutte notizie sembrano non essere finite per l'editoria, le tendenze evidenzierbbero infatti che in corrispondenza di un aumento del numero di utilizzatori dell'iPad vi sarebbe non un incremento, bensì un calo per quanto riguarda il numero di lettori delle riviste digitali.

Non è comunque detto che l'andamento attuale debba essere confemato in futuro, probilmente l'editoria deve ancora trovare la giusta forma per adattare i propri formati ai nuovi media, inoltre, per il momento non è ancora possibile fruire contenuti per iPad in abbonamento.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.