L'IT e gli effetti della crisi finanziaria

Dopo un paio di settimane in cui l'indice borsistico tecnologico NASDAQ ha perso parecchi punti, il settore dell'IT si interroga su quali saranno gli effetti della crisi finanziaria in particolare per l'anno a venire per il quale molte stime di crescita sono state rivisitate al ribasso.

Fortunatamente gli analisti (ammesso che siano ormai da considerare attendibili) non prevedono un tracollo; l'esplosione della bolla speculativa del 2000 non dovrebbe ripetersi, oggi il settore è molto più solido e molte delle Dot.com dai piedi d'argilla sono fallite a suo tempo.

Il vero pericolo da scongiurare è quello relativo alla contrazione dei consumi, infatti, se la crisi finanziaria dovesse ripercuotersi pesantemente sull'economia reale la crescita per il 2009 prevista intorno al 6% potrebbe dimezzarsi e causare forti riassetti (e quindi licenziamenti) nelle aziende delle IT.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.