Line, l'anti WhatsApp, arriva in Italia

Line, l'anti WhatsApp, arriva in Italia

WhatsApp è attualmente una delle applicazioni di maggior successo tra quelle prodotte da sviluppatori indipendenti, lo dimostrerebbero centinaia di milioni di utenti in tutto il Mondo che ogni giorno chattano, inviano messaggi e si scambiano contenuti attraverso questo strumento.

WhatsApp è largamente diffusa anche nel nostro Paese, ma ad oggi non mancano soluzioni alternative tra le quali scegliere; ed è proprio in Italia che in questi giorni sbarca Line, un'applicazione che si propone come sostitutiva a WhatsApp e ai vari messenger dello stesso tipo.

Continua dopo la pubblicità...

Line è un progetto nato dall'idea di un'azienda giapponese, la sua prima versione per i dispositivi mobili venne lanciata nel 2011 e, in breve tempo, essa è riuscita a generare un traffico pari a 7 miliardi di messaggi inviati quotidianamente.

Ad oggi gli utenti di Line sarebbero circa 230 milioni, un risultato raggiunto anche grazie al supporto per le chiamate gratuite e agli "stickers", una sorta di versione animata delle emoticons largamente utilizzate per sottolineare stati d'animo durante le chat.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.