LulzSec Reborn riporta in vita LulzSec

LulzSec, la crew di hacktivisti resasi protagonista tempo fa di alcuni pesanti attacchi a danno dei istuzioni e colossi industriali, sarebbe attualmente coinvolta in un tentativo di revival denominato LulzSec Reborn già fattosi notare per un attacco testimoniato su PasteBin.

L'incursione in questo caso avrebbe riguardato un buon numero di account attivati sul servizio per il microblogging Twitter, l'esito sarebbe stata la sottrazione di circa 10 mila credenziali per l'autenticazione rese attualmente pubbliche.

Per la precisione l'attacco avrebbe coinvolto la piattaforma denominata TweetGif, un servizio che consente di inviare e condividere Gif animate sul sito dei "cinguettii"; per accedere a tale Web appication è possibile utilizzare gli stessi dati di login necessari per Twitter.

TweetGif non è una funzionalità utilizzata diffusamente, conterebbe infatti poco più di 75 mila utilizzatori, non è comunque da escludersi che LulzSec Reborn possa presto puntare ad obiettivi più importanti. Al momento però non è dato sapere quale sia l'effettivo collegamento tra la nuova crew e quella "storica" di LulzSec.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.