MailUP si quota in borsa (e fa il botto)

MailUP, nota piattaforma italiana per l'email marketing, si quota è quotata in borsa. Ieri - 29 luglio 2014 - è stato il primo giorno di quotazione per MailUP S.p.A. sul listino AIM (il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese) dove ha esordito raccogliendo 3 milioni di Euro con una richiesta di 3,7.

Nazzareno Gorni - AD di MailUP S.p.A. - ha spiegato a radicor che la quotazione in borsa è finalizzata alla raccolta di capitali per una ulteriore internazzionalizzazione dell'azienda - già operativa sin dal 2011 sul mercato statunistense attraverso un ufficio a San Francisco - mediante l'apertura di una sede in Asia al fine di presenziare in nuovi mercati in via d'espansione.

Continua dopo la pubblicità...

Circa la metà dei capitali raccolti mediante la quotazione, inoltre, saranno investiti in acquisizioni: attualmente - conferma Gorni - l'azienda sarebbe in fase di "esplorazione" alla ricerca di opportunità di investimento soprattutto sui mercati asiatici.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.