Le Mappe di Apple rubano utenza a quelle di Google

Le Mappe di Apple rubano utenza a quelle di Google

Dopo un debutto all'insegna dei malfunzionamenti e delle imprecisioni che aveva suscitato l'ilarità di molti e causato il licenziamento di alcuni dirigenti, le Mappe di Apple sarebbero migliorate a tal punto da riuscire a rosicchiare utenza alle granitiche concorrenti di Google.

L'ultimo studio effettuato dai ricercatori di ComScore evidenzierebbe infatti una crescita degli utilizzatori del servizio cartografico di Cupertino e, contestualmente, un calo per quanto riguarda gli utenti che scelgono i propri percorsi sulla base dell'omologa piattaforma di Big G.

Continua dopo la pubblicità...

Nello specifico, durante lo scorso settembre negli Stati Uniti sarebbero stati circa 35 milioni gli utenti del sistema operativo mobile iOS che hanno utilizzato le Mappe della Mela Morsicata, per contro sarebbero stati contati 58.7 milioni di utenti delle Google Maps tra Android e iOS.

Una spiegazione di tale fenomeno sarebbe ricercabile nel fatto che coloro che non hanno potuto (o voluto) effettuare l'upgrade del proprio iPhone a iOS 6 (e successivamente a iOS 7) utilizzano ancora le Google Maps, altrimenti l'utenza delle Mappe di Cupertino sarebbe ancora più ampia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.