Maxi operazione anti pirateria della GdF

Presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Brescia sono stati presentati i risultati dell'Operazione Uncino condotta a partire dal 2007 dagli uomini del Comando di Desenzano del Garda contro il traffico illegale di contenuti protetti da diritti d'autore.

L'operazione condotta dalle Fiamme Gialle ha portato alla contestazione di oltre 25 milioni di Euro di danni a carico di autori ed editori; i fornitori messi sotto accusa sono quattro, ma le denuncie riguardano anche 38 consumatori dei contenuti coperti da copyright.

Molto del materiale utilizzato per il traffico illegale è stato scaricato utilizzando connessioni mobili, queste ultime sono particolarmente difficili da controllare in quanto non facilmente associabili ad utenti specifici. Ad alcuni degli indagati è stata contestata anche la detenzione di materiale pedo-pornografico.

Per perpetrare i loro traffici, fornitori e utilizzatori erano soliti sfruttare sistemi di comunicazione cifrata come per esempio messaggi di posta elettronica criptati; accorgimenti che alla lunga si sono rilevati inutili.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.