McAfee: l'aggiornamento che blocca XP

Un errore presente in un aggiornamento fornito dalla McAfee ha portato il noto antivirus ad identificare un file importante per il funzionamento di Windows XP come una minaccia per il Pc, questo viene messo in quarantena forzando il sistema operativo a crashare o a riavviarsi ripetutamente.

Il file rilevato dall'aggiornamento e bloccato è SVCHOST.exe che viene curiosamente confuso con il virus denominato W32/Wecorl.a; al danno si è poi aggiunta la beffa: molti utenti hanno infatti pensato che i malfunzionamenti dei Pc fossero dovuti ad un virus.

Continua dopo la pubblicità...

L'aggiornamento è stato disponibile per circa 4 ore, appena confermata la sua dannosita è stato ritirato, ma non pochi Pc ne hanno subito gli effetti; una stima non confermata parla di un numero di macchine coinvolte variabile tra le 30 e le 60 mila unità.

Chiamato a rispondere di quanto avvenuto, Barry McPherson, vice presidente esecutivo per il servizio alla clientela della software house, non ha accampato alcuna scusa: la McAfee si è presa infatti tutte le responsabilità dei malfunzionamenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.