Il mercato dei finti follower e dei falsi "Mi piace"

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLeggera flessione per il mercato mobile
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Marco Camisani Calzolari, imprenditore del Web, avrebbe recentemente svelato alcuni retroscena relativi al mercato dei follower su Twitter e dei "Mi piace" su Facebook; a suo parere, l'80% dei fan delle pagine aziendali italiane sarebbe il frutto di un vero e proprio "doping" a basso prezzo.

In pratica basterebbero appena 20 dollari per comprare 50 mila follower sul servizio per il microblogging più grande della Rete, il prezzo dei "Mi piace" sulla creatura di Mark Zuckerberg sarebbe invece leggermente più alto: 30 dollari per 6 mila click sul noto pulsante.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto affermato dall'imprenditore, nella categoria dei fan e dei "seguaci" esisterebbero due tipologie di profili: quelli completamente fasulli, prodotti automaticaemnte da un bot, e quelli disponibili all'interno di circuiti di affiliazione appositamente creati per la generazione di follower e "Mi piace".

Per le Web agency e i loro clienti che desiderano acquistare "seguito" sul Web esitono piattaforme come per esempio "Seoclerks.com" in cui è in corso ogni giorno una vera e propria compravendita di Twitter follower, backlink, inserimenti di URL in servizi per il Social Bookmarking e contenuti generati automaticamente.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.