Metà degli Europei non utilizza Internet in roaming

Metà degli Europei non utilizza Internet in roaming

I cittadini dell'Unione Europea si fidano degli operatori telefonici quando sono all'estero? Le tariffe attualmente previste per il roaming sono considerate convenienti dai consumatori del Vecchio Continente? In buona parte dei casi la risposta potrebbe essere negativa.

A rivelarlo sarebbe stata una recente rilevazione svolta dagli analisti di Eurobarometro, secondo quest'ultima ben il 47% degli intervistati (cioè poco meno della metà del campione rilevato) non utilizzerebbe il roaming per accedere alla Rete dati.

Continua dopo la pubblicità...

Nello stesso modo, circa un utente su quattro avrebbe l'abitudine di spegnere direttamente il proprio smartphone quando si trova all'estero; in tali casi la navigazione sarebbe quindi limitata ai momenti in cui viene trovata una Rete Wireless accessibile.

Tale fenomeno peserebbe negativamente sulle casse dei provider che arriverebbero a perdere ben 300 milioni di potenziali clienti a causa di politiche tariffarie non particolarmente concorrenziali (se non addirittura poco trasparenti) sul Web roaming.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.