Meta perde 3.7 miliardi a causa del metaverso

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Meta perde 3.7 miliardi a causa del metaverso

Reality Labs, la divisione di Meta che si occupa di implementare le tecnologie per la Realtà Virtuale, la Realtà Aumentata e il Metaverso, avrebbe registrato perdite per 3.7 miliardi di dollari nel corso dell'ultimo trimestre d'esercizio. Un risultato che non sarebbe stato accolto molto favorevolmente dagli azionisti preoccupati per i loro capitali.

Nonostante ciò Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Menlo Park, ha voluto sottolineare nel corso di un'intervista che gli investimenti effettuati fino ad ora per la costruzione del Metaverso valgono ogni centesimo speso. Quando tra una decina d'anni le persone valuteranno gli sforzi, anche economici, effettuati in questi anni ne capiranno l'importanza.

Affermazioni di questo genere rendono abbastanza chiara la visione di Zuckerberg riguardo al Metaverso che verrà: da una parte si tratta di un'innovazione destinata a cambiare profondamente il nostro stile di vita, a suo parere migliorandolo, dall'altra ci vorranno diversi anni prima di assistere ai primi importanti risultati della rivoluzione in atto.

A ciò si aggiunga il fatto che, sempre secondo Zuckerberg, il mancato ritorno d'investimento nell'immediato era stato previsto e non dovrebbe sorprendere gli azionisti, solo con il tempo riusciremo a capire se queste sue parole sono state pronunciate per rasserenare i mercati spaventati da una trimestrale non esaltante o in base a delle certezze.

Per il momento sappiamo solo che Horizon Worlds, l'infrastruttura attorno al quale si sviluppa il metaverso di Meta, non starebbe riscuotendo un grande successo. A fronte di una previsione iniziale pari a circa mezzo milione di utenti mensili nel 2022, questi non sarebbero più di 280 mila. Inoltre il 10% di chi visita per la prima volta la piattaforma non farebbe ritorno nel mese successivo

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti