Microsoft compra Github

GitHub, la più nota piattaforma online per il code sharing di progetti Open Source, sarebbe divenuta proprietà della Casa di Redmond. In queste ore la notizia dovrebbe essere stata confermata da entrambe le parti coinvolte, non si avrebbero invece anticipazioni ufficiali riguardanti la cifra pagata da Microsoft per ottenere il controllo di un servizio valutato ben 2 miliardi di dollari nel 2015.

Attualmente GitHub ospiterebbe ben 80 milioni di progetti scritti da oltre 27 milioni di sviluppatori, alla base del suo successo vi è stata sicuramente la scelta di puntare su Git per le procedure di versioning. Creato da Linus Torvalds, Git è infatti uno dei DVCS (Distribuited Version Control System) più utilizzato dai programmatori.

Con questa nuova acquisizione Satya Nadella e soci non farebbero altro che confermare la loro grande attenzione verso l'ecosistema Open Source, del resto nel corso degli anni più recenti l'azienda è stata protagonista del rilascio di diversi progetti sotto licenza libera, basti citare il JavaScript engine (Chakra) del browser Edge o il Subsystem per Linux ora integrato in Windows 10.

L'iniziativa più interessante a riguardo è stata sicuramente la conversione del Windows File Manager in un'applicazione Open Source, ma Microsoft in passato è stata al centro di altre iniziative volte all'interoperabilità tra piattaforme closed e soluzioni libere, come per esempio l'apertura 10 anni or sono di un servizio simile a GitHub chiamato CodePlex.

Continua dopo la pubblicità...

Quest'ultimo non ha avuto una vita lunghissima né un riscontro clamoroso da parte dei potenziali utilizzatori, così anche Redmond ha deciso di migrare verso GitHub fino a volerla fare propria. Secondo i rumors circolanti (abbastanza attendibili) Microsoft e la nuova controllata potrebbro aver raggiunto un accordo per ben 7.5 miliardi di dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.