Microsoft pensa ad una campagna anti-crisi

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: quanto inquina una ricerca?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Microsoft pensa ad una campagna anti-crisi

Per la Casa di Redmond è un imperativo: la crisi economica non deve intaccare in alcun modo il progresso del settore informatico; per rendere noto questo messaggio la Microsoft ha deciso di stanziare 150 milioni di dollari per una campagna pubblicitaria che coinvolgerà qualsiasi mezzo di comunicazione.

Tramite Internet, radio, televisione e giornali verrà quindi lanciato lo slogan "It's Everybody's Business" (letteralmente: "è un affare che riguarda tutti"); il messaggio è chiaro: un rallentamento dello sviluppo delle tecnologie porterebbe inevitabilmente ad un danno in qualsiasi altro settore economico.

Non solo, Microsoft (anch'essa non immune alla recente crisi mondiale) punta a sollecitare l'opinione pubblica cercando di convincerla che l'investimento in nuove tecnologie possa costituire un volano per cambiare l'andamento dell'economia... magari acquistando un Pc Windows based ;-)

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.