Microsoft rilascia .NET sotto licenza Open Source

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteLarry Page è "Business person of the year"
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Microsoft rilascia .NET sotto licenza Open Source

La Microsoft ai tempi del CEO Satya Nadella non ha più intenzione di rimanere vincolata al sistema operativo Windows e alle soluzioni rilasciate sotto licenza commerciale; la parola d'ordine per la società sarà d'ora in poi "interoperabilità", senza distinzione di piattaforma e con la massima partecipazione degli sviluppatori.

Non è quindi un caso che durante l'ultima Connect, manifestazione organizzata per discutere di ecosistema mobile, Cloud Computing e coding, la Casa di Redmond ha voluto rendere noto che le componenti del core del framework .NET verranno rilasciate sotto licenza Open Source; a tal scopo anche la versione 4.6 sarà riconvertita sotto licenza MIT.

Per sottolineare quanto il gruppo stia valutando di orientare le proprie scelte verso uno sviluppo libero e aperto, oltre ad annunciare l'anteprima di Visual Studio 2015 Big M ha lanciato Visual Studio Community, una variante gratuita dell'applicazione in versione Professional che potrà essere utilizzata dagli utenti per la realizzazione di progetti Open Source.

Contestualmente vi sarà una svolta anche per quanto riguarda il futuro ASP.NET 5.0, quest'ultimo diventerà a pieno titolo una soluzione multipiattaforma compatibile con i sistemi operativi della Apple e con le distro di Linux; a tal proposito ASP.NET 5.0 dovrebbe integrare anche un apposito Web server ("Kestrel") per la produzione delle Web applications.

Continua dopo la pubblicità...

Ad ulteriore testimonianza del nuovo corso "libero" e "aperto" della Microsoft, vi sarà anche un largo utilizzo della piattaforma per il code hosting GitHub grazie alla quale verranno ospitate le varie librerie Open Source dell'azienda e attraverso la quale gli utenti potranno effettuare il controllo di versione sui diversi progetti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.