Microsoft: SQL Server anche su Linux

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteI piccoli provider dicono "no" ai nuovi vincoli per la fornitura del servizio PEC
  • SuccessivoAndroid N in developer preview
Microsoft: SQL Server anche su Linux

Microsoft ha recentemente presentato la versione 2016 di SQL Server, DBMS (Database Manager System) per basi di dati relazioni particolarmente diffuso in ambito enterpriese; ma la novità più interessante di questa nuova release non riguarda le funzionalità aggiuntive, ma la preview tecnica (ancora privata) di un adattamento pensato appositamente per Linux.

Questa iniziativa conferma ancora una volta l'intenzione dell'azienda californiana, e in particolare del CEO Satya Nadella, di proporre un numero sempre maggiore di soluzioni in grado di interoperare con l'ecosistema Open Source; un progetto finalizzato in particolare ad attrarre quanti più clienti possibili tra quelli potenzialmente interessati all'infrastruttura Cloud del gruppo.

Continua dopo la pubblicità...

Grazie alla variante di SQL per Linux si potranno sfruttare le stesse funzionalità messe a disposizione da quella più tradizionalmente dedicata a Windows, come per esempio la possibilità di realizzare applicazioni destinate anche ai sistemi operativi iOS e Android. Il livello di performance promesso potrebbe essere dalle 30 alle 100 volte superiore rispetto a quello della versione precedentemente rilasciata.

L'obbiettivo degli sviluppatori della Casa di Redmond dovrebbe essere quello di distribuire la release definitiva di SQL per Linux entro il 2017. Il fatto di offrire un Database Manager basato sul linguaggio SQL anche a coloro che prediligono le distribuzioni basate sul Kernel del "Pinguino" potrebbe garantire un incremento non indifferente a livello di market share.

Sembrano ora lontanissimi i tempi in cui la Microsoft vedeva il suo nemico più grande nelle realtà per la promozione di progetti liberi e aperti, basti ricordare l'ex CEO Steve Ballmer che definì l'Open Source "un cancro"; ora la compagnia sembrerebbe più interessata a sfruttare le opportunità offerte dal free software che a difendere le licenze di quello commerciale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.