Microsoft, Stephen Elop se ne va

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email

Il nome di Stephen Elop non è forse noto ai più, ma egli è stato l'amministratore delegato che, dopo aver stretto un'alleanza con la Casa di Redmond che ha portato alla nascita degli smartphone Lumia, ha permesso alla Nokia di uscire da una situazione di stagnazione finanziaria favorendo la vendita della divisione device e servizi alla stessa Big M.

Indicato come uno dei possibili eredi di Steve Ballmer al momento del suo abbandono della carica di CEO di Microsoft, Elop avrebbe faticato non poco a trovare una dimensioni all'interno della dirigenza della nuova proprietà; l'allontanamento odierno non sarebbe dovuto a delle dimissioni spontanee, ma ad una decisione di Satya Nadella.

In un comunicato diffuso da quest'ultimo nelle scorse ore, l'attuale massimo dirigente di Redmond avrebbe definito il momento attuale come il più favorevole per un fuoriuscita di Elop; insomma, l'ex AD del colosso finlandese non sarebbe stato licenziato nel vero senso della parola, ma come minimo inviatato ad andarsene.

Ora che, come si evince dalle affermazioni di Nadella, la Microsoft non sembrerebbe aver più bisogno di lui, in molti si chiedono quale potrebbe essere il destino lavorativo di Elop che, in ogni caso, non avrebbe dato vita ad alcuna reazione polemica con il board di Redmond; in ciò potrebbe aver avuto un ruolo rilevante una buonuscita a sei zeri.

Per quanto alcuni analisti si siano dichiarati concordi con tale ipotesi, è sicuramente improbabile che nel futuro di Elop ci sia un ritorno in casa Nokia, l'azienda di Espoo è oggi profondamente cambiata e le competenze manageriali dell'ex dirigente di Microsoft potrebbero non essere più adatte alle attuali strategie del gruppo.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti