Microsoft supera Apple per capitalizzazione

Microsoft supera Apple per capitalizzazione

Il chip shortage, fenomeno che in questo momento vede la domanda di semiconduttori sovrastare notevolmente l'offerta, ha colpito duramente la produzione di alcuni dispositivi come per esempio l'iPhone. Apple avrebbe già perduto 6 miliardi di dollari a causa delle mancate vendite e ceduto lo scettro di azienda più capitalizzata dal Mondo a Microsoft.

Ad oggi (o per meglio dire in questo momento) il valore del gruppo capitanato da Satya Nadella si attesterebbe intorno ai 2.490 miliardi di dollari contro i 2.460 miliardi di quello guidato da Tim Cook. Tale risultato sarebbe stato ottenuto grazie ad un importante incremento dei titoli azionari il cui prezzo è salito del 50% nel corso dell'ultimo anno.

E' comunque utile sottolineare che quanto avvenuto non è inedito ed è probabilmente destinato a ripetersi anche nel corso dei prossimi anni, Microsoft superò infatti la Mela Morsicata in quanto a capitalizzazione sia nel 2018 che nel 2020. Un eventuale nuovo sorpasso da pare della Casa di Cupertino non sorprenderebbe quindi analisti e investitori.

Il calo del titolo Apple è legato ad una crescita inferiore alle aspettative

Dire che Apple stia attraversando un momento di crisi sarebbe comunque esagerato e non veritiero, l'ultima trimestrale d'esercizio della compagnia è stata particolarmente positiva sia per quanto riguarda il fatturato che per i profitti, nonostante ciò una crescita inferiore rispetto alle stime iniziali avrebbe portato ad un calo a danno del titolo.

Continua dopo la pubblicità...

La Casa di Redmond, il cui core business è molto più orientato su software e servizi, starebbe ora cercando di rafforzare la propria posizione anche tramite acquisizioni. Tra queste ultime è possibile citare quella di Two Hat il cui settore di riferimento è quello della moderazione dei contenuti tramite l'AI. Con tutta probabilità l'operazione è motivata dalla necessità di gestire community come quelle di Xbox e Minecraft.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.