Microsoft: Windows Phone non finirà sui tablet

Andy Lees, grande capo del comparto della casa di Redmond dedicato allo sviluppo del sistema operativo Windows Phone, è stato molto chiaro: la piattaforma mobile della Microsoft verrà utilizzata soltanto per gli smartphone e non verrà adotatta sui tablet.

Intervenuto come oratore al Worldwide Partners Conference tenutosi in California, Lees ha affermato che la posizione di Ballmer e soci è quella di considerare i tablet come dei veri e propri Pc, di consenguenza non seguirà la strada già adottata da Google e Apple.

Continua dopo la pubblicità...

Le dichiarazioni del dirigente di Redmond aprono la strada all'ipotesi che vuole il futuro Windows 8 utilizzato sia sui Pc che sui tablet, è anche vero però che fino ad ora la Microsoft si è tenuta inspiegabilmente lontana dal mercato delle tavolette magiche e non si hanno notizie su dispositivi Windows-based in lavorazione.

Se si tiene poi conto che con tutta probabilità l'ottava versione di Windows non sarà distribuita sotto forma di release definitiva prima dei prossimi 12 mesi, è probabile che Android e iOS possano ulteriormente ampliare il proprio marketshare prima che Microsoft faccia la sua mossa sul mercato dei tablet.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.