Molleindustria fuori dall'App Store: fatale il parlar male di Apple?

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteSteve Ballmer parla agli sviluppatori
  • SuccessivoFacebook: un Subscribe che ricorda il follower di Twitter

Molleindustria è una nota game house italiana che, al motto di "giochi radicali contro la dittatura dell'intrattenimento", si è fatta conoscere per le tematiche affrontate dalle sue applicazioni; con esse ha infatti affrontato criticamente temi scottanti pestando spesso i piedi a potenti organizzazioni.

In passato Molleindustria si era fatta notare per dei giochi creati in aperta polemica con il ruolo della Chiesa Cattolica, contro i fast food di McDonald's e contro i media d'informazione; questa volta le sue "vittime" sono stata la Apple e l'iPhone con alcuni giochi tra cui Phone Story.

PhoneStory

Quest'ultimo sarebbe stato creato con l'intenzione di far emergere la "parte oscura" della storia dell'iPhone, nel suo gameplay non mancano per esempio dei riferimenti alla vicenda dei numerosi suicidi verificatisi nella fabbrica della Foxconn dove il dispositivo viene assemblato.

Continua dopo la pubblicità...

Phone Story è stato bannato dall'App Store (ma non dall'Android Market), ufficialmente per via di contenuti contrari alle policy del marketplace Apple; i ragazzi di Molleindustria, bannati essi stessi dal marketplace, si sarebbero detti stupiti... del fatto che il loro gioco sia riuscito ad entrare nell'App Store anche se per poco tempo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.