Motorola vuole 4 miliardi di dollari all'anno per Surface

Sarà la Corte Distrettuale di Seattle il palcoscenico di un nuovo fronte della Patent War, la Motorola (proprietà di Google) avrebbe infatti accusato la Microsoft di aver utilizzato indebitamente alcuni suoi brevetti per la realizzazione del tablet Pc Surface.

In realtà il campo di battaglia sarebbe molto più ampio è andrebbe oltre i diritti sulla produzione della "tavoletta magica" di Redmond, al centro della diatriba vi sarebbero infatti tecnologie utilizzate su vasta scala come per esempio gli standard wireless 802.11 e H.264 per i filmati.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo indiscrezioni, Motorola avrebbe chiesto alla controparte ben 4 miliardi di dollari all'anno, cioè il 2,25% sul prezzo finale di ogni prodotto presumibilmente commercializzato, come remunerazione per le licenze FRAND (Fair, Reasonable, and Non-Discriminatory) violate.

Secondo gli analisti, l'entità del risarcimento richiesto sarebbe troppo alta visto il reale valore di mercato delle licenze in disccussione, ma per ora non sarebbero noti i criteri che il giudice potrà utilizzare per stabilire un eventuale sanzione a carico di Steve Ballmer e soci.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.