Ms Office è gratis (su iOS e Android)

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl marchio Apple è il più prestigioso
  • SuccessivoZuckerberg risponde alle domande degli utenti
Ms Office è gratis (su iOS e Android)

La Casa di Redmond ha reso noto che la suite per la produttività MS Office per i sistemi operativi mobili iOS (su iPhone, iPad) e Android sarà da oggi del tutto gratuita; ciò significa che gli utilizzatori non dovranno più attivare un abbonamento al servzio Office 365 per utilizzare le applicazioni disponibili (Word, Excel e PowerPoint).

Questo annuncio da parte della Microsoft sarebbe giunto contestualmente all'annuncio della nuove applicazione di Office per lo smartphone iPhone, dell'aggiornamento dell'App di Office per il tablet iPad e dell'anteprima delle applicazioni Office per i tablet basati sul Robottino Verde; le versioni "touch" dell'App Office per Windows saranno invece rilasciate con Windows 10.

Continua dopo la pubblicità...

E' comunque da segnalare che la possibilità di accedere gratuitamente agli strumenti per l'editing dei contenuti sarà comunque una prerogativa degli utenti consumer; per quanto rigurda le funzionalità più orientate all'enterprise, come l'upload di file su OneDrive for Business e Dropbox, non saranno utilizzabili senza un abbonamento cloud-based.

Da notare che gli sviluppatori in forza al gruppo capitanato da Satya Nadella hanno effettuato degli interventi molto importanti per semplificare quanto più possibile la user exprerience di Office su iPhone, questo perché le applicazioni disponibili erano state prima adattate per l'iPad dove la diagonale offerta dal display è molto più ampia.

Per quanto riguarada invece gli utilizzatori di dispositivi basati sul sistema operativo di Big G, si avrà ora la possibilità di accedere all'anteprima della specifica versione di Office che dovrebbe essere presto rilasciata, molto probabilmente l'appuntamento con il lancio di tale release è stato fissato per il prossimo dicembre.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.